martedì 10 dicembre 2019

Doppia Difesa - Donne Rinate Libere...


Grande festa a Palazzo Parigi di Milano, in occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne, a sostegno della Fondazione Doppia Difesa che si occupa del sostegno alle donne maltrattate, oltre che di importanti attività di pubblicità progresso e prevenzione sociale. A promuovere l'evento “Rinate Libere”, al quale hanno partecipato oltre 200 selezionatissimi ospiti internazionali, la dinamica impresa internazionale Touscè gioielli, con la presidente Fabiana Coalova e la marketing director Paola Filacchione. Madrina della serata è stata la principessa Maddalena Messina Foscari Widmann Rezzonico Tomassini Paternò Leopardi di Costantinopoli (incredibile ma vero, con otto nobilissimi cognomi che rappresentano la storia europea, dall'impero di Bisanzo alla serenissima repubblica di Venezia, dal Regno di Aragona alla Sicilia dei Gattopardi, splendidamente romanzata da Giuseppe Tomasi di Lampedusa), accompagnata dal marito Ezra, orgoglioso appartenente alla Polizia di Stato, e dal cugino Piero Remo Caputo dei Duchi di Turano. Con lei anche la famosa testimonial Gessica Notaro e la contessa georgiana Mandilosani Lali Panchulidze Aznauri, presidente di ACIGEA e vice presidente della associazione culturale Aristocrazia Europea, partner dell'evento. Una serata assolutamente eccezionale e mondana di cultura, solidarietà, moda (con lo stilista Gianni Tolentino), musica (con la Big Band, Filarmonica di Abbiategrasso) e alta cucina (con lo chef stellato Riccardo De Pra). Numerosi gli sponsor ed i VIP internazionali, della antica nobiltà e della borghesia produttiva, della cultura e dello spettacolo, presenti, fra questi: SAR il Principe Serge Karageorgevic di Serbia e Jugoslavia (figlio di SAR la Principessa Maria Pia di Savoia), il Dott. Hubert Ngiaye (console generale dello Zimbawe), Ana Baliashvili (presidente della International Alliance of Business in Europe, IABE di Praga), Tania Missoni e Alessandra Cerruti, il Conte Alberto Uva Parea Marorati Sormani di Missaglia e la dama PR Criss Egger (Bertotti Tatalov), Paola Neri e Dora Invernizzi, Nicola Giliberti e DJ Mario Farjetta di Radio DJ, Nicoletta Pol Brenna del Moia Studio e Monika Zanic di Dasein. Alcune donne hanno raccontato le loro tragiche e commuoventi esperienze di vita e la loro rinascita, anche grazie alla assistenza della fondazione, alla quale è andato il ricavato della serata.
 


 

lunedì 2 dicembre 2019

Fede e Identità, Tradizione e Solidarietà

Santa Croce di Georgia


Santa Croce di Georgia (antica confraternita cavalleresca cristiana della Santa Croce di Georgia, del Tempio di Gerusalemme e di San Giorgio Megalomartire, sotto la simbolica protezione della Fondazione Storica Panchulidze, della Real Casa Bagrationi Imereti di Georgia e della Santa Chiesa Ortodossa Apostolica di Georgia).

Per ottenere tale importante riconoscimento è necessario essere realmente meritevoli nei confronti della Georgia, della sua storica dinastia e delle opere benefiche, culturali e sociali della Chiesa Ortodossa, sia in patria che all'estero.

Rappresentante della "Santa Croce di Georgia" in Italia è Mandilosani Lali Panchulidze Aznauri (Delegata della Real Casa Bagrationi Imereti e Presidente di ACIGEA, associazione culturale internazionale Italia Georgia Eurasia, legalmente costituita e ufficialmente riconosciuta dallo stato italiano, dalla Unione Europea e dalla Regione Lombardia).

Prossime cerimonie di conferimento saranno a Genova (a fine maggio) e Roma (a fine settembre), con i relativi incontri culturali ed istituzionali, e succesivi galà benefici. Per chi fosse interessato, non solo a partecipare ma ad entrare nella prestigiosa confraternita della Santa Croce, deve inviare (entro dicembre 2019 per Genova, ed entro maggio 2020 per Roma) un proprio curriculum vitae di presentazione (allegando copia di un documento di identità).


In prossimità del Santo Natale (sia cattolico che ortodosso) sono a vostra disposizione come idee regalo: i crest araldici della Santa Croce (dipinti a mano su legno), gli unici due libri sulla Georgia in italiano (scritti dall'amico Francesco Trecci), icone religiose ortodosse georgiane (con San Giorgio, Santa Nino e la Santa Regina Tamara), e casse di vino georgiano.

---------------------------------------------------------------


Chiediamo a tutti Voi, con sincero spirito fraterno, un libero contributo straordinario a sostegno delle famiglie cristiane in difficoltà in Italia e dei cristiani perseguitati nel mondo:

CONTO CORRENTE POSTALE - ACIGEA
IT 08 R 07601 01600001045247952

Informazioni, contatti, adesioni: acigea@gmail.com



Associazione Culturale Italia Georgia Eurasia
Reale Delegazione Bagrationi Imereti di Georgia
Confraternita della Santa Croce di Georgia
ACIGEA - Studio Legale Maturo
Viale Bianca Maria 3, 20122 Milano

giovedì 21 novembre 2019

Italia - Georgia - Armenia


La presidente di ACIGEA, dott. Lali Panchulidze, ha partecipato ai vari incontri milanesei organizzati (da ISPI, Confindustria, Confcommercio e Mediobanca) in occasione della visita in Italia del primo ministro della Repubblica di Armenia, Nikol Pashinyan, portanto il saluto della patria sorella cristiana Georgia e la proposta di una sempre maggiore collaborazione geopolitica ed economica eurasiatica.

Lali Panchulidze con il Presidente ISPI, Alberto Pirelli.

Italia - Georgia - Repubblica Ceca


Martedi 26 novembre, a Milano
Ore 18.30 in zona Brera
(bar-tabacchi di Piazza del Carmine)
Incontro-Aperitivo
con Suo Onore la Dott. Mandilosani Irma Manjgaladze 
(delegata della Real Casa Bagrationi Imereti di Georgia a Praga e in Repubblica Ceca) 
e Ana Baliashvili (presidente della International Alliance of Business in Europe)
Informazioni e adesioni: acigea@gmail.com